Google: la mutazione

Postato da regole-seo, in Il Web, l'Universo e tutto quanto, in data 23/05/2010

barbari-baricco-google

Navigando sul web l’altra sera mi sono imbattuto in alcuni video del 2008 in cui Alessandro Baricco ci parla della “mutazione” che sta vivendo il mondo occidentale, soffermandosi sul fenomeno Google, sul suo funzionamento e sul suo principio di condivisione della conoscenza che ridefinisce il modo e il concetto di “fare esperienza“.

Ho letto due libri di Baricco: Castelli di Rabbia e Oceano Mare e ammetto che sono tra i libri che più ho apprezzato.
Non ho ancora letto “I Barbari, saggio sulla mutazione” ma penso proprio che lo farò dopo averlo sentito parlare della “mutazione“.

I tre video seguenti durano poco più di 10 minuti l’uno e sono un estratto di otto video che potete trovare a questo indirizzo: www.liberolibro.it/alessandro-baricco-i-barbari-e-la-mutazione.
Descrivono la nascita e il funzionamento di Google in modo coinvolgente ma soprattutto sottolineano come il sistema attuato da Google sia rappresentativo di come si è evoluto nell’uomo il concetto di “conoscenza” e di “fare esperienza“.

Credo che valga davvero la pena di trovare il tempo per vedere questi tre video e gli altri cinque in cui si parla della “mutazione“. Credo che ognuno possa uscirne arricchito.

      

Vi lascio riportandovi alcuni brevi estratti da “I Barbari, saggio sulla mutazione“, che ritengo molto significativi:


"Non c'è mutazione che non sia governabile.
Abbandonare il paradigma dello scontro di civiltà e accettare l'idea di una mutazione in atto, non significa che bisogna prendere quel che accade così com'è senza lasciarci l'orma del nostro passo.

[...]
credo che si tratti di essere capaci di decidere cosa del mondo vecchio vogliamo portare fino al mondo nuovo.
Cosa vogliamo che si mantenga intatto, pur nell'incertezza di un viaggio che è oscuro: i legami che non vogliamo spezzare, le radici che non vogliamo perdere, le parole che vorremmo ancora sempre pronunciare e le idee che non vogliamo smettere di pensare.
E' un lavoro raffinato, una cura.

Nella grande corrente, mettere in salvo ciò che ci è caro.

E' un gesto difficile perché non significa mai metterlo in salvo "dalla mutazione" ma sempre "nella mutazione".

Perché ciò che si salverà non sarà mai quello che abbiamo tenuto al riparo dai tempi, ma ciò che abbiamo lasciato mutare perché diventasse se stesso, in un tempo nuovo."

Alessandro Baricco

Cosa ne pensate, voi, della “mutazione“?
Cosa ne dite del fatto che l’ “esattezza” per Google non vada ricercata nella correttezza del risultato fornito, ma più semplicemente nel punto in cui più si concentra l’attenzione delle persone?
Google ci sta suggerendo che il “senso comune” può avere lo stesso valore del “sapere ufficiale”?

Commenti (6)

  1. Multiductus scrive:

    Il concetto di mutazione è difficile e affascinante: è sempre qualcosa che spaventa al primo impatto, per la paura che ci faccia perdere qualcosa a cui siamo abituati. Sarebbe liberatorio imparare a vedere la mutazione, qualsiais mutazione, come un’opportunità invece.
    Per quel che riguarda Google e l’idea di esattezza, mi sembra di vedere in quello che scrivi l’antica diatriba tra la conoscenza dei “letterati” e la saggezza popolare. La conoscenza, come tutte le cose, quando viene codificata, cristallizzata, guadagna maggiore facilità nell’essere tramandata, ma perde anche qualcosa. Impossibile dire quale forma sia migliore, ma sicuramente la saggezza popolare è più “simpatica”.

  2. Multiductus scrive:

    Belli i video, comunque… grazie della segnalazione ;)

  3. regole-seo scrive:

    …giusto per aggiungere ancora un po’ di fascino alla questione…
    …c’è chi ha paragonato Google ad “hal 9000″.
    In effetti, pensandoci bene, non mi sembra poi così azzardata come similitudine.
    Gli manca giusto giusto solo la voce? :)

  4. Gianpaolo scrive:

    abbi fede, e ci metteranno anche quella!
    ;-)

    PS.: molto interessanti i video. Grazie.

  5. regole-seo scrive:

    …guardate un po’ anche qui delle recenti fantasticherie (o non fantasticherie :) )
    http://rartee.wordpress.com/2010/08/18/3059/

  6. [...] sono imbattuto’ -nel tentativo di fare una ricerca quantomeno di partenza- in un post di Regole-Seo, al quale vi rimando anche per la visione dei video, ma che mi sembrano un ottimo sunto del [...]

Scrivi un commento